Artigianato locale

Lavorazione del Mosaico

lavorazione del mosaico a otrantoIl mosaico è una tecnica artistica molto antica, utilizzata maggiormente in epoca romana e bizantina per decorare chiese e luoghi pubblici di grande rilievo. La tecnica musiva consiste nella creazione di motivi geometrici o composizioni figurative attraverso l’accostamento di piccole tessere di pietra, vetro o di qualsiasi altra materia dura. Il mosaico viene utilizzato principalmente su superfici lisce e ampie, ma viene adattato anche a oggetti di piccole dimensioni. Il mosaico della Cattedrale di Otranto è uno dei più importanti del Medioevo italiano. Rappresenta l’albero della vita attraverso un percorso spirituale che affianca personaggi biblici, mitici e leggendari.

Lavorazione del Giunco

lavorazione del giunco ad OtrantoIl giunco è un’erba palustre presente sulle dune e sui terreni a ridosso delle spiagge. Nell’Ottocento abili artigiani iniziarono ad utilizzare questa pianta per realizzare i “panieri”, cestini di uso comune utili per contenere formaggi, olive o prodotti della terra e altri oggetti, anche di fattura più fine. Una volta raccolto, il giunco veniva sottoposto a diverse fasi di trattamento, dalla bollitura, all’essiccazione fino alla zolfatura, per renderlo più flessibile, malleabile e resistente. I fili di giunco venivano intrecciati a partire dalla base per poi proseguire con un intreccio sempre più fitto, che variava in base al tipo di prodotto che si voleva ottenere e in base allo stadio di lavorazione. Se l’oggetto lo richiedeva si lavoravano a parte i manici, che venivano poi fissati con una cucitura con filo di rafia. Oggi la lavorazione del giunco sta scomparendo, rimangono solo pochi artigiani che praticano ancora l’arte dell’intreccio.

Lavorazione della Pietra leccese

lavorazione della pietra leccese ad OtrantoLa pietra leccese è una roccia calcarea tipica del territorio salentino, che emerge dal terreno e viene estratta in forma di parallelepipedi di diverse dimensioni dal sottosuolo di grandi cave a cielo aperto. La caratteristica principale di questa pietra è la sua malleabilità, dovuta alla presenza di argilla, che ne facilita la lavorazione. Si presenta compatta e fine e può essere lavorata al tornio e a mano. La pietra leccese è stata utilizzata in campo scultoreo e architettonico ed è conosciuta a livello internazionale grazie agli artigiani locali che nel corso dei secoli l’hanno utilizzata per dare vita alla complessa architettura del Barocco Leccese. Per mantenere la pietra leccese intatta nel tempo, i maestri scultori dell’epoca barocca usavano trattarla con il latte per creare uno strato impermeabile che la proteggeva dalle intemperie. Ancora oggi l’artigianato della pietra leccese è molto apprezzato, per souvenir, decorazioni per abitazioni e per opere d’arte.

Contattaci se vuoi inserire in questa sezione la tua bottega e renderla visitabile.

logo castello otranto

monumenti e cultura Otranto

mare e spiagge Otranto

parchi e natura Otranto

download brochure otranto

Otranto Card

otranto bandiera blu

otranto cinque vele

otranto unesco

salento in bus